E se l’editoria vive un momento delicato, la domanda è: si può vivere di libri? La risposta è positiva. Ma bisogna avere diversi accorgimenti come decidere di auto pubblicarlo, indovinare la copertina giusta che sia accattivante ma non troppo, lavorare parallelamente a progetti alternativi, studiare le diverse e complicate strategie social e postare ogni giorno, a volte anche a pagamento per favorire l’algoritmo. Insomma, fare un lavoro che va ben al di là della scrittura.

Articolo completo: Futura News